Una gallinella e altre simpatiche creazioni da realizzare con i materiali di riuso: ecco le colorate idee della nostra educatrice Eleonora per costruire dei bastoncini decorativi da utilizzare come segna-pianta o segnaposto di Pasqua.

Si sta avvicinando Pasqua e ho pensato a un divertente laboratorio creativo da proporvi, per farvi passare un po’ di tempo tutti insieme in famiglia durante i prossimi giorni di festa.
La gallina è uno degli animali che simboleggia la Pasqua. Essendo anche un animale laborioso e curioso, che scava sempre sotto la superficie (per trovare il cibo), mi sono detta: “Perché non proporre la gallina come originale protagonista del nostro laboratorio pasquale?”

Dunque cosa ci serve?

  • Una matita (oppure una cannuccia, o una bacchetta per il cibo, o uno stuzzicadenti).
  • Colla a caldo e colla stick (oppure colla vinilica, o nastro adesivo, o nastro biadesivo).
  • Forbici e taglierino.
  • Cartoni delle uova (di recupero).
  • Ritagli di cartoncini.

Come procediamo? 

  • Con le forbici tagliamo una piccola porzione dal cartone delle uova, in questo modo, così che assomigli al corpo di una gallina.
  • Dai cartoncini colorati (o da colorare) ritagliamo tutti i particolari della gallina che ci piacciono di più. Vedete, io ho fatto gli occhi, la cresta, i bargigli e il becco.
    In questi passaggi, i più piccoli dovranno chiedere aiuto a mamma e papà per l’utilizzo delle forbici.
  • Con il taglierino creiamo una fessura sulla cima del cartone delle uova (la testa della nostra gallina).
    Per utilizzare il taglierino, i più piccoli dovranno chiedere aiuto a mamma e papà.
  • A questo punto infiliamo la cresta nella fessura appena creata.
  • Con la colla stick incolliamo le varie parti al corpo della gallinella… ed eccola pronta, in tutto il suo splendore!
    Per diventare il nostro segnaposto pasquale, però manca qualcosa… che cosa?
  • Con la colla a caldo (oppure col nastro biadesivo) dobbiamo incollare la matita (o ciò che abbiamo scelto come supporto) alla base della gallina, così come vedete qui di fianco.
    Per utilizzare la colla a caldo, i più piccoli dovranno chiedere aiuto a mamma e papà.

Ecco realizzata la nostra gallinella, che possiamo inserire in un vaso per piante, oppure in un vasetto di vetro con del sale grosso, come ho fatto io: diventerà in questo modo il nostro segnaposto di Pasqua, o un elemento decorativo da mettere dove più ci piace.

Gallinella segnaposto

Ecco altri spunti per giocare con la vostra creatività: il bastoncino segna-pianta a decorazione della mia lavanda, realizzato con una bacchetta per il cibo e una molletta di legno dipinte; e uno splendido fiore creato con la base di una bottiglia in plastica, una cannuccia, della lana a decorare, e un vasetto colmo di terra come supporto. 

Queste sono solo alcune idee con materiali trovati in casa, che altrimenti sarebbero andati dimenticati o buttati. Sbizzarritevi e date forma alla vostra fantasia, come più vi piace e con quello che riuscite a trovare: cercate, meditate e… certamente nasceranno idee preziose

Come sono venute le vostre gallinelle? Se vi va potete condividere le vostre piccole creazioni taggandoci su Facebook oppure su Instagram. Tanti auguri di buona Pasqua a tutti voi!

A cura di Eleonora Beretta, psicomotricista META e coordinatrice del centro estivo Verdestate

PS: Se vi siete divertiti a realizzare la gallinella segnaposto di Pasqua, vi consigliamo di provare a costruire anche la mangiatoia campanella per aiutare gli uccellini.