La quinta edizione del Festival del Parco di Monza sabato 17 e domenica 18 settembre 2022

fdp-cover-2022

Un’edizione dedicata a Matteo Barattieri. Percorsi guidati, concerti, laboratori didattici, incontri letterari per oltre 50 appuntamenti.

Sabato 17 e domenica 18 settembre si rinnova l’appuntamento con il Festival del Parco di Monza, giunto alla quinta edizione: la manifestazione culturale ecosostenibile dedicata alla scoperta, conoscenza e valorizzazione del Parco e dei Giardini Reali, nei loro spazi verdi, nelle Ville e nelle Cascine, cresciuta negli anni per la qualità dell’offerta e per la sempre più ampia presenza di pubblico, promossa e organizzata quest’anno dal neocostituito Comitato Promotore del Festival del Parco di Monza (Associazione Novaluna, Creda Onlus, Meta Coop., Scuola Agraria del Parco di Monza e Musicamorfosi) e dal Consorzio Villa Reale e Parco di Monza. Oltre 50 appuntamenti e più di 40 adesioni tra Istituzioni, Fondazioni, enti pubblici e privati, realtà economiche, associazioni del territorio e nazionali.

Il Festival prevede due giorni ricchi di iniziative: percorsi guidati alla scoperta dei luoghi più belli e meno conosciuti del Parco e dei Giardini, eventi culturali, artistici, musicali, letterari, poetici, teatrali e di intrattenimento oltre a incontri e laboratori didattico-educativi per bambini e adulti dedicati all’educazione e sostenibilità ambientale. Tra gli ospiti attesi al festival: l’attrice Arianna Porcelli Safonov, l’artista Ugo La Pietra, lo scrittore Tiziano Fratus, l’astrofisico Luca Perri, il poeta e performer Dome Bulfaro, e Stefano Epifani, fondatore della “Fondazione per la sostenibilità digitale”.

Il Comitato Promotore del Festival del Parco di Monza ha deciso di dedicare questa quinta edizione all’amico Matteo Barattieri, geologo di formazione, e naturalista per passione, divulgatore ed educatore negli ambiti scientifici e naturalistici, e nel settore turistico, autore di diverse pubblicazioni scientifiche in campo ornitologico, di articoli e libri.

Nelle passate edizioni abbiamo dedicato il Festival a Bruno Di Tommaso e a Maria Grazia Fragiacomo e, nel 2020 ad Alfredo Viganò; persone molto note a Monza e non solo, che hanno profuso grande impegno nella conoscenza e nella tutela del nostro Parco, con professionalità e passione. Matteo Barattieri, co-fondatore del Comitato per il Parco A. Cederna, era un grande conoscitore e un fervente sostenitore del Parco, sempre in prima linea nella salvaguardia di questo importante patrimonio culturale, storico, paesaggistico, ambientale e architettonico.

In particolare, sarà riservato un momento speciale durante il Festival per ricordare Matteo, sabato 17 settembre, alle 17.30 a Villa Mirabello, insieme ai familiari e agli amici.  

Sul sito GoFundMe è partita una raccolta fondi promossa dal fratello Davide e dagli amici più cari di Matteo, il cui ricavato sarà destinato in parte al rimpatrio di Matteo e alle spese legali e, nel caso la cifra prefissata fosse raggiunta, per finanziare un progetto ambientale.

Arte e natura, è il tema di questa quinta edizione; due concetti che si specchiano, si intersecano, si rispettano: l’arte con e nella natura, e la natura che all’interno di questo storico Parco si fa arte. Gli eventi in programma sono suddivisi in cinque aree tematiche: Scoperta e conoscenza; Ambiente e sostenibilità; Arti e natura; Essere e benessere e Junior Fest e sono organizzati in diversi luoghi del Parco – Villa Mirabello, Cascina Frutteto, Cascina Costa Alta, Cascina Mulini Asciutti.

Novità di quest’anno, la creazione del Comitato Promotore Festival del Parco di Monza, formato da Associazione Novaluna, Creda onlus, Meta Coop., Scuola Agraria del Parco di Monza, Musicamorfosi.

Con il Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, partner del Festivalsin dalla sua prima edizione, è stato stipulato un Protocollo d’Intesa Triennale e il conseguente Accordo Attuativo per poter realizzare insieme una manifestazione sempre più attrattiva e di qualità che possa, nei prossimi anni, aumentare d’importanza e divenire uno degli eventi culturali maggiormente interessanti del territorio, con ottime ricadute nell’ambito turistico ed economico della nostra città.

Tanti sono gli eventi ideati e organizzati dal Comitato Promotore e dal Consorzio, in collaborazione con molteplici realtà associative e professionali del territorio.

Per l’area Scoperta e conoscenza,sono previste camminate all’insegna della cultura, visite guidate, incontri con professionisti. Sabato 17 settembre, il fotografo Umberto Isman, insieme ai fotografi del Circolo Fotografico Monzese, accompagneranno i partecipanti a catturare immagini di posti belli e insoliti del Parco (eccezionalmente accessibile ai partecipanti, l’area di Villa Mirabellino), mentre alle 15, l’agronomo Giorgio Buizza condurrà Scoprire il parco tra arte e musica:camminata musicale alla scoperta dei luoghi dove la natura è arte, in collaborazione e con la partecipazione degli studenti del Liceo Classico e Musicale B. Zucchi, nell’ambito della manifestazione Ville aperte in Brianza. Costituita anche una collaborazione con l’Istituto Mapelli di Monza per coinvolgere e sensibilizzare sempre più ragazze e ragazzi sui temi della cultura, delle arti, della sostenibilità e sulle bellezze del nostro territorio. Alle 18, Essere qui è magnifico, appuntamento con Il poeta Dome Bulfaro che proporrà una lettura scenica con camminata sensoriale. Nell’ambito della manifestazione Ville Aperte sarà possibile visitare Villa Mirabello e l’attigua Cappella del Cardinal Durini solitamente non accessibile al pubblico. Insieme a Italia Nostra sarà possibile visitare i Giardini Reali con un incontro dal titolo Racconti di un luogo di svago che cambia (ore 16), condotto dalla storica dell’arte Elisabetta Cagnolaro. Apre la giornata di domenica 18 settembre, Alba che mi sussurri, camminata all’alba (ore 7:30) condotta dal poeta, performer e artista visivo Dome Bulfaro, mentre lo scrittore Tiziano Fratus, che per l’occasione presenterà nel pomeriggio il suo nuovo libro Sutra degli alberi (Villa Mirabello, ore 14:30), farà da guida insieme a Corrado Beretta, responsabile Area Valorizzazione Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, alla scoperta degli alberi monumentali nei giardini e nel Parco. Nell’ambito di Ville Aperte, l’agronomo esperto del Parco, Giorgio Buizza, condurrà la camminata alla scoperta dei luoghi dove la natura si fa arte. Presso i Giardini di Villa Mirabellino, sarà presente una postazione interattiva e la presentazione creativa del progetto Sving-ScienzaViva in giardino, in collaborazione con Re.Gi.S. e Rete degli Orti Botanici della Lombardia.

L’area Ambiente e sostenibilità propone laboratori e incontri con esperti per parlare di un futuro improntato sull’ecosostenibilità. Sabato e domenica, la mostra di Sensibili al cambiamento e Giochi Agenda 2030 con la partecipazione di Susanna De Biasi responsabile Area Ambiente: un’occasione per riflettere su questioni economiche e gestione delle risorse, con la disponibilità di un gioco da tavolo formato gigante per giocare in compagnia e prendere confidenza con i temi dell’Agenda 2030. Sabato 17, da mettere in agenda, l’appuntamento con il docente e giornalista Stefano Epifani, fondatore della Fondazione per la Sostenibilità Digitale (Spazio Invento – Mulini Asciutti, ore 11) e l’incontro, alle 17:15, con la ricercatrice Erika Michela Dematteis. Con Luca Baglivo, biologo e formatore ambientale, sia sabato sia domenica, sarà possibile partecipare ai laboratori, Conosciamo l’acqua che beviamo, per analizzare le acque minerali utilizzando un kit messo a punto dall’Università Bicocca di Milano. Domenica mattina, alle 11, un nuovo incontro allo Spazio Invento (Mulini Asciutti), con Le buone pratiche della sostenibilità che vedrà la partecipazione di Elena Viganò, responsabile dell’area Sostenibilità presso l’Università di Urbino, incontro condotto dal giornalista Marco Ardemagni. Alle 12, la lezione tenuta Luca Perri, astrofisico, giornalista, scrittore e divulgatore per parlare de L’utilità dell’inutilità scientifica.

Protagonista dell’area Arti e natura, la musica, con diversi appuntamenti a cura di Musicamorfosi. Sabato 17 e domenica 18, da non perdere l’esperienza del Bosco dei violini, ovvero la visita visionaria con cuffie wireless ideata da Saul Beretta, direttore artistico di Musicamorfosi, e Cello Bike, la musica per violoncello radio-diffusa tra i sentieri del Parco con la Biga Up di Roberto Ranghieri. Prevista per sabato 17 la presentazione del libro Erbario dell’artista, architetto e designer Ugo La Pietra, in collaborazione con Fondazione Rovati.Domenica 18, la mattina si apre con gli Spiritual Cellos, i concerti spirituali per violoncellonella Cappella del Cardinal Durini, organizzati in collaborazione con Amici della Musica:protagonisti i musicisti Paolo Tedesco, Sandro Laffranchini e Naomi Berrill. Da non perdere le camminate con accompagnamenti musicali e un laboratorio per scoprire come “nascono” i violini, con la liutaia Gloria Croce. Attesi inoltre il concerto con il violoncello e la voce di Ernst Rejseger e quello con i violoncellisti del Duo Guerzoncellos. Ospite di alcuni degli eventi sarà la scrittrice, autrice e performer Arianna Porcelli Safonov che accompagnerà i partecipanti nel Trekking letterario e musicale, format che ha già riscosso grande successo in Toscana ed Emilia-Romagna.

Essere e benessere punta il focus sulla salute della persona e dell’ambiente con camminate della salute, workout all’aria aperta e trekking. Sabato 17 previsti al mattino l’incontro sull’inclusione e il benessere sociale “Il parco che vorremmo per tutte e tutti”, a cura di Rete TikiTaka in collaborazione con Fondazione della Comunità di Monza e Brianza, e con la partecipazione di Alessandro Faes per META. A seguire la camminata rivolta ai Coordinatori dei Gruppi di Cammino ATS Monza e Brianza guidata da Ignazio Ciani. Sempre al mattino, alle 10, Giganti verdi e Architetture Vegetali, trekking nel parco con Enrico Ferrari, guida esperta di Trekking Italia Milano e dell’agronomo Giorgio Buizza. Domenica 18 si apre con la Camminata nel Parco a ritmo di musica in compagnia di una Guida GEV del Parco Valle del Lambro e con la Biciclettata in rosa in occasione della Giornata nazionale Fancy Women Bike Ride. Da non perdere il workshop relativo all’importanza dei prodotti locali con Angelo Mornata, Desbri / Progetto Spiga e Madia, Fabio Ponti, Slow Food Lombardia e con l’Azienda Agricola Sopralapanca e le visite agli stand dei produttori con Slow Food MB.

Molte le attività previste per i più piccoli e le loro famiglie, grazie alle proposte dell’area Junior Fest. Sabato 17, appuntamento alle 14, con La natura diventa arte, laboratorio di Land Art per Bambini dai 6 agli 11 anni e genitori, e, a seguire, Cianotipia: l’antico mondo della stampa naturale, laboratorio per bambini dai 9 ai 13 anni;entrambi saranno tenuti da Laura Arlati, arte terapeuta della coopertaiva META Coop. I bambini scopriranno come gli elementi naturali possono diventare materiali artistici e potranno apprendere la tecnica della cianotipia, antico metodo di stampa fotografica caratterizzata dal tipico colore Blu di Prussia. Altra occasione per i bimbi dai 3 agli 11 anni con Il bosco bello racconta e crea, racconti di fiabe e creazioni magiche che vede protagonista Gabriella Pirola, ex insegnante di scuola primaria. Il sabato si chiude con la magia delle sonorità folk irlandesi con il concerto di Caterina Sangineto Trio. Domenica 18 i più piccoli potranno creare nidi con materiale di riciclo assieme ad Angelica Rosato, educatrice della Scuola di Agraria e diventare contadini per un giorno assieme all’agronomo Pio Rossi. Sono previsti i laboratori sulla piramide alimentare ambientale e su una sana alimentazione, con la dietista Irene Pozzebon, a cura di LILT, e un laboratorio dedicato all’inclusione a cura di ReteTikiTaka in collaborazione con Associazione culturale Puppenfesten. A concludere la giornata di domenica i racconti del Bosco con Gabriella Pirola.

Durante le due giornate saranno presenti stand di degustazione e vendita dei prodotti locali, stand dedicati alla salute e al benessere personale con LILT Milano/Monza e quelli più incentrati sull’ambiente e sulla sostenibilità con Consorzio Comunità Brianza; non mancheranno la Libreria del Festival e la Biblioteca del Verde. Un gemellaggio tra il Parco del Curone e il Parco di Monza ha reso possibile la presenza di un’area picnic curata dalla Fattoria didattica La Bagaggera.

Il Festival del Parco di Monza è promosso e organizzato dal Comitato Promotore Festival del Parco di Monza – Associazione Novaluna, CREDA onlus, META cooperativa sociale, Scuola Agraria del Parco di Monza e Musicamorfosi – e da Reggia di Monza; realizzato grazie all’adesione e alla partecipazione di: Amici della Musica, Azienda Agricola La Bagaggera, BuenaVista Coop. Sociale, Consorzio Comunità Brianza, Ensemble Sangineto, Circolo Fotografico Monzese, GEV del Comune di Monza, GEV del Parco Regionale Valle del Lambro, Guidarte, Italia Nostra, Legambiente Monza, Libreria Libri e Libri di Monza, LILT Milano/Monza, Mille Gru Ass. culturale, MonzaInBici, Puppenfesten Ass.culturale, Re.Gi.S. Rete dei Giardini Storici, Rete degli Orti Botanici della Lombardia, Rete Tiki Taka Monza e Brianza, Slow Food Monza e Brianza, Spazio Cinema Anteo, Trekking Italia Milano.

Con il sostegno di Fondazione della Comunità Monza e Brianza, Fondazione Luigi Rovati e con il patrocinio di Regione Lombardia Il Consiglio, Provincia Monza e Brianza, Comune di Monza, Comune di Biassono, Comune di Vedano al Lambro, Comune di Villasanta, Parco Regionale Valle del Lambro, ATS Brianza. Con il contributo di Assolombarda, BrianzAcque, Enerxenia Acsm Agam, Azienda Sangalli, Caimi Brevetti, Villa Concessionario, Libri e Libri.

La manifestazione si svolgerà anche in caso di pioggia: sono previste sedi al coperto e altre indicazioni. Per informazioni visitare il sito www.festivaldelparcodimonza.it.  

Il festival è anche su Facebook e Instagram

meta

Segreteria Iscrizioni

Siamo a tua disposizione per fornire informazioni dettagliate e assistenza per le iscrizioni online.
Orari:

  • Lun, Mer, Ven 11:00-13:00
  • Mar, Gio 15:00-18:00.

Leggi anche...

Quanto costa il centro estivo Verdestate nel Parco di Monza

Ogni anno la nostra Cooperativa, attraverso il proprio Bilancio Sociale, rende conto di ...

San Rocco Summer Sport: un’estate all’insegna dello sport e dell’inclusione

San Rocco Summer Sport è una serie di attività sportive gratuite pensate per ...

Torneo 3×3: Basket e Pallavolo per tutti e tutte a Monza

META è entusiasta di annunciare il prossimo Torneo 3x3, che si terrà presso ...

12 maggio – Inaugurazione nuova gestione bar ristoro Cascina Costa Alta

Siamo lieti di invitarvi all’inaugurazione del bar di Cascina Costa Alta con la nuova gestione ...

I nostri servizi

Per le Istituzioni

Dall’accoglienza sociale alla riqualificazione di strutture ricettive, dagli interventi di sostegno per l’inclusione alla co-progettazione per rispondere ai bisogni emergenti.

Per le Scuole

Dai servizi di assistenza scolastica ai progetti educativi, attività di sostenibilità ambientale e di outdoor education.

Per le famiglie

Attività, feste, laboratori ed eventi per il tempo libero di bambini, ragazzi e adulti. Per crescere insieme divertendosi.

Torna in alto