Un barattolo di storie per celebrare la Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza allo Spazio Ludico Educativo di Barlassina

diritti-2023-2

Ogni anno il 20 novembre si celebra la Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Quest’anno i bambini, i genitori e le educatrici dello Spazio Ludico Educativo di Barlassina l’hanno celebrata per due intere settimane.
La Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (Convention on the Rights of the Child – CRC) è stata adottata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite proprio il 20 novembre 1989. Questa convenzione è un documento molto importante perché riconosce, per la prima volta espressamente, che anche i bambini, le bambine, gli e le adolescenti sono titolari di diritti civili, sociali, politici, culturali ed economici, che devono essere promossi e tutelati da parte di tutti.
Le educatrici dell’équipe dello spazio ludico si sono chieste come promuovere quotidianamente questi diritti fondamentali. L’equipe ha individuato i diritti per l’infanzia più prossimi alla vita nello spazio ludico educativo, esponendoli attraverso dei cartelli in servizio. Ogni cartello non solo presenta il diritto selezionato, ma lo celebra attraverso le fotografie che ritraggono alcuni dei bambini che hanno frequentato il servizio.

Le educatrici hanno poi letto insieme l’albo illustrato di Sarah Khoury dal titolo “È un segreto” che racchiude in una meravigliosa quanto poetica storia alcuni tra i diritti dei bambini che hanno fatto propri negli anni di lavoro dedicato alla prima infanzia. La storia e l’incredibile meraviglia provata dalla bambina protagonista di questo albo illustrato hanno riportato le educatrici alla loro infanzia a quando giocavano con i loro genitori o con i loro nonni, e poi hanno riportato alla mente ricordi più recenti legati ad esperienze di gioco condivise con i bambini che hanno vissuto o che stanno vivendo lo spazio ludico.

Le educatrici hanno sentito l’esigenza, ma soprattutto la voglia, di raccontare queste storie, questi momenti di gioco e di benessere. Un bel momento che hanno pensato di estendere a genitori e bambini, regalando così la storia “È un segreto”. Questo ha dato vita ad una serie di riflessioni che ha portato alla creazione di un piccolo progetto interno allo spazio ludico intitolato “Il barattolo delle storie”: hanno chiesto ai genitori di condividere una o più storie che li hanno visti protagonisti di giochi, da bambini o con i loro bambini, per raccogliere e creare una raccolta di storie autobiografiche con protagonisti i bambini, del passato e del presente, che vivono a tutto tondo uno dei diritti espressi nella CRC dell’ONU: il diritto al gioco.
Così per due settimane allo spazio ludico i genitori hanno trovato il “barattolo delle storie” che ha raccolto come un prezioso tesoro le loro storie che hanno avuto il piacere di condividere.

campagnola

Silvia Campagnola

Sono educatrice e pedagogista, in Meta dal 2017. Lavoro nella scuola supportando bambini e ragazzi con disabilità, mi occupo di assistenza domiciliare minori e svolgo attività di supervisione pedagogica. Volontaria per Nati per Leggere: il programma nazionale di promozione alla lettura in famiglia per bambini da 0 a 6 anni.

Leggi anche...

4 Chiacchiere coi Genitori: parliamo di adolescenza a Monza

In una società in continua evoluzione, le sfide dell'essere genitori di ragazzi e ...

Mixability: tutti i laboratori di febbraio 2024

Ecco tutti gli appuntamenti dei laboratori Mixability di questo mese. I laboratori si ...

Carnevale nel Parco – domenica 11 e sabato 17 febbraio 2024

Cos’è più divertente del Carnevale? Solo il Carnevale di Cascina Costa Alta nel Parco di Monza!Il ...

Servizio Civile Universale 2024: una esperienza di crescita e formazione professionale con META

Il giorno 22 dicembre 2023 è stato pubblicato il Bando Ordinario per la ...

I nostri servizi

Per le Istituzioni

Dall’accoglienza sociale alla riqualificazione di strutture ricettive, dagli interventi di sostegno per l’inclusione alla co-progettazione per rispondere ai bisogni emergenti.

Per le Scuole

Dai servizi di assistenza scolastica ai progetti educativi, attività di sostenibilità ambientale e di outdoor education.

Per le famiglie

Attività, feste, laboratori ed eventi per il tempo libero di bambini, ragazzi e adulti. Per crescere insieme divertendosi.

Torna in alto